Ex L10/91 Relazione Tecnica  Risparmio Energetico


CHE COS'E'?

La redazione della legge 10/91 da parte di un tecnico abilitato e competente in materia è necessaria per dimostrare che l’edificio oggetto di progettazione, costruzione, ristrutturazione… è conforme agli indici di prestazione energetica fissati nella stessa legge (e nelle successive modifiche) e dalle normative tecniche di riferimento, indicando nella stessa (sottoforma di relazione tecnica presentata in comune) il rispetto dei limiti di trasmittanza preposti, le caratteristiche tecniche dei materiali utilizzati, il rendimento degli impianti, lo spessore minimi di isolamento richiesto. La legge 10/91 impone anche la verifica della “tenuta” dell’isolamento di pareti e del tetto al fine di non disperdere calore inutilmente: l’obiettivo è proprio quello di mantenere il più possibile il calore senza disperderlo, per risparmiare energia.

QUANDO SERVE?

E’ necessario far redigere la legge 10/91 quando occorre intervenire su un immobile, pubblico o privato, per uno dei seguenti motivi:
•   Nuova costruzione di un edificio;
•   Manutenzione straordinaria, ristrutturazione o ampliamento di prefabbricati. In questo caso occorre rifarsi al regolamento edilizio comunale dove è sito

     l’immobile oggetto di intervento;
•   Nuova installazione di un impianto termico o anche quando l’impianto termico è oggetto di ristrutturazione nei suo elementi di generazione, distribuzione  

     ed emissione. (La sostituzione, ad es, della sola caldaia non richiede la redazione della legge 10 che invece è richiesta per rifacimento totale dell’impianto).


Condividi: