Detrazioni 50% e 65% prorogate per tutto il 2014

La legge di Stabilità approvata dal Consiglio dei Ministri prolunga per tutto il prossimo anno le detrazioni per le riqualificazioni energetiche, la messa in sicurezza degli edifici in zone sismiche, le ristrutturazioni e l’acquisto di mobili.

Il testo della Legge di Stabilità per il 2014 è stato approvato dal Consiglio dei Ministri ed è passato al Parlamento per l’approvazione definitiva. In essa sono molti i contenuti che interessano i professionisti dell’edilizia.
In primo luogo sono state prorogate fino alla fine del 2014 le detrazioni fiscali del 65% per interventi di riqualificazione energetica degli edifici. L’ aliquota decrescerà quindi progressivamente nel 2015 (50%) e nel 2016 (36%), essendo a quel punto definitivamente equiparate alle detrazioni per le ristrutturazioni. Inoltre per gli interventi di riqualificazione che riguardano le parti comuni dei condomini saranno detraibili al 65% le spese sostenute fino al 30 giugno 2015 ed al 50% quelle fino al 30 giugno 2016.
Ugualmente sono state prorogate fino alla fine del 2014 le detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni. In questo caso le spese sostenute nel 2015 saranno agevolate con una detrazione fiscale del 40%, mentre per quelle sostenute nel 2016 il bonus corrisponderà all’aliquota ordinaria del 36%.
Le detrazioni del 50% per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici (elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ e forni in classe energetica A) per spese fino a 10 mila euro sono prorogate fino al 31 dicembre 2014. Il bonus è riconosciuto solo ai contribuenti che usufruiscono delle detrazioni per le ristrutturazioni.
Gli interventi per la messa in sicurezza di edifici in zone sismiche 1 e 2 continueranno ad usufruire della detrazione del 65% fino al 31 dicembre 2014. Per tutto il 2015 l’agevolazione sarà invece del 50%.

Scrivi commento

Commenti: 0